lunedì 5 giugno 2017

Torquato Tasso - Come va innanzi all'altro sol l'aurora

Come va innanzi a l’altro sol l’aurora
e da gli agi i mortali a l’opre invita,
cosí que’ segni a la penosa vita
mi richiamâr da la quiete allora;

E qual nel suo venir l’alba colora
di purpureo splendor l’aria smarrita,
tal la mia faccia, ancor che scolorita
l’avesse il verno, rossa apparve fôra;

E ’n quella guisa che ’l vermiglio suole
cangiarsi in rancio quando Apollo è giunto,
mutò poi vista a l’apparir del sole:

Sentissi intanto il cor dolce compunto
da gli sguardi e dal suon de le parole
che l’andaro a ferir quasi in un punto.

Su spreaker troverete l'audio del testo:

https://www.spreaker.com/user/p.o.n.f.o.w./torquato-tasso-come-va-innanzi-allaltro-

Nessun commento:

Posta un commento